• Tag Archives salone auto torino
  • Featured Image Salone Auto a Torino: auto d’epoca e design

    Ah, il mondo delle automobili. Un universo a dir poco sterminato, che nel corso degli anni ha saputo conquistare varie fette non soltanto di esperti e di profani, ma anche di veri e propri profani del settore.

    Salone auto TorinoCerto, vero è che al mondo esistono diversi mezzi di locomozione, e che ad oggi esistono numerose iniziative atte a limitare quantomeno un minimo la circolazione delle macchine sulle strade, visto il loro notevole impatto ambientale. Tra i vari mezzi, chiaramente, non possiamo non ricordare il treno, che, se un fino a qualche tempo fa veniva considerato fin troppo scomodo e addirittura antidiluviano, nel corso degli ultimi anni in verità ha subito un’ottima evoluzione, tanto da essere preferito da molti individui. Al di là del fatto che esso permetta di coprire delle distanze anche particolarmente lunghe in tempi relativamente brevi, le varie compagnie hanno saputo creare mezzi e classi di grande comodità: Trenitalia, per esempio, si può vantare di Frecciarossa, Frecciabianca e Frecciargento, senza scordare che poi esiste la compagnia fondata da Luca Cordero di Montezemolo, ossia Nuovo Trasporto Viaggiatori (ma i più, chiaramente, la conoscono meglio come Italo), capace di rendere lussuosi i viaggi ferroviari.

    Ci sono poi varie linee di autobus e di tram piuttosto interessanti, mentre uno dei mezzi che, soprattutto negli ultimi anni, sta facendosi spazio in Italia a suon di tecnologia e di comodità, è certamente la metropolitana. Certo, essa è ancora poco diffusa nel Belpaese, ed in alcune città del Vecchio Stivale, come ad esempio a Napoli, non è particolarmente nota per la propria comodità. Tuttavia, in altre grosse città italiane, sta ormai divenendo sempre più indispensabile, tanto che, quotidianamente, sono numerosi gli individui che la sfruttano: si pensi a Milano, ad esempio, ma anche a Roma, o a Genova. Ma il caso probabilmente più interessante, e che ci preme particolarmente menzionare per approfondire meglio il nostro discorso, è senza dubbio quello di Torino: nota anche come “la città magica”, il capoluogo piemontese può infatti vantare la linea della metropolitana tecnologicamente più avanzata di tutta Italia, e fra le più importanti anche di tutta Europa.

    Salone delle automobiliLa metropolitana di Torino è stata inaugurata solo di recente, in occasione delle Olimpiadi Invernali del 2006, ed in breve tempo ha conquistato tutta la città. Va detto, ad ogni modo, che Torino, anche dal punto di vista del settore della locomozione, si è sempre distinta in maniera particolare da tutte le altre metropoli italiane. E, tornando a monte del nostro discorso, proprio il capoluogo piemontese, a livello nazionale, è sempre stato leader del settore anche per quel che concerne le automobili, dal momento che FIAT, colossale compagnia dalla storia ultrasecolare, è uno dei suoi vanti di maggior prestigio.

    Sono in pochi, in tutta Italia, a non aver avuto neppure una volta un’automobile targata FIAT, tale la sua diffusione all’interno del Belpaese. E chiaramente, in una città come Torino, la cui tradizione e la cui cultura automobilistica è così imponente e fortemente radicata, non poteva non avere anche degli strumenti, o meglio, dei veri e propri luoghi di culto, appositamente dedicati. Stiamo parlando, certamente lo avrete capito, dell’arcinoto Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, altresì noto come MAUTO, recentemente intitolato ad uno dei suoi personaggi chiave, l’imprenditore Giovanni Agnelli.

    Il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino è, senza ombra di dubbio, uno fra i più importanti e fra i più antichi musei dedicati alle autovetture non soltanto del panorama europeo, ma addirittura di quello planetario. Esso si trova presso il Corso Unità d’Italia della città di Torino, e, come probabilmente ben sapranno i maggiori esperti e gli addetti ai lavori di questo settore, ospita al proprio interno tutta una serie di veicoli che, in qualche modo, riescono a tracciare la storia di quello è stato il mondo delle automobili fin dai suoi albori più remoti.

    Molti, ogni anno, si recano presso il Museo Nazionale dell’Automobile, dove c’è la possibilità di ammirare diverse auto d’epoca fra le più interessanti e fra le più noti di sempre. Proprio “mamma” FIAT, chiaramente, ha potuto fornire alcuni pezzi di prestigio, come la leggendaria FIAT 500 Topolino, capace di spopolare tra gli anni ’30 e gli anni ’50 al punto da diventare quasi una sorta di marchio di fabbrica per l’Italia all’estero. C’è, poi, sempre parlando di FIAT, il primo veicolo prodotto dall’azienda torinese, ossia la mitica Welleyes, data addirittura 1899. Così come non manca la vettura che permise al grande Alberto Ascari, pilota automobilistico, di vincere il gran premio del 1952, ossia la Ferrari 500 F2.

    Fra gli esemplari più pregiati del museo, c’è poi Bordino, una vettura a vapore originale del 1854, di gran lunga la più antica ospitata dal MAUTO. Senza scordare le riproduzioni, del tutto realistiche, di alcune vetture “storiche”, tra le quali figura addirittura una di Leonardo da Vinci, grande artista ed inventore toscano.