029-arredamento_di_interni

Design degli interni: a cosa badare e a cosa no

Sul mio sito parlo di design a tutto tondo. Concentriamoci allora sulle nostre belle case! Il design di arredamento di interni è un tema che interessa sempre più persone appassionate di arte e design applicato all’arredamento della propria abitazione.

Oggi mi voglio soffermare proprio su questo argomento, che secondo me rappresenta un ottimo spunto di riflessione in quanto ci permette di comprendere come le abitudini siano nettamente cambiate rispetto a qualche anno fa.

Voglio dire che, se un tempo ci si accontentava di arredamento che fosse principalmente in linea con il proprio budget, in qualche modo svalutando e non fornendo alcun tipo di elemento personale nella propria casa, ad oggi le cose sono nettamente cambiate, complice anche la maggiore conoscenza del tema ed anche un certo interesse per l’arredamento e la personalizzazione.

Attenzione: quando parlo di personalizzazione, io non intendo solo la personalizzazione per quel che riguarda la parte strutturale o comunque dell’arredamento in genere (ovvero mobili, stanze, ecc), ma intendo tutta una serie di personalizzazioni che è possibile fare anche su accessori, strumenti, colore delle pareti e delle pavimentazioni in genere. Insomma, mi riferisco a tutto ciò che possiamo ritrovare all’interno di una casa.

Il design di interni, al giorno d’oggi, è applicato particolarment43e all’uso di mobili moderni: è un po’ difficile applicare il concetto di design e di personalizzazione ad oggetti e mobili antichi, anche se devo dire che mi è capitato di visitare bellissime abitazioni al cui interno si trova un matrimonio perfetto tra mobile antico e mobile moderno, tra eleganza e classe e modernità e praticità.

Il design di arredamento di interni è certamente un argomento più complesso di quello visto con il web. Secondo me, deve tenere conto di alcuni fattori importanti e non trascurabili, ovvero:

  • Praticità e funzionalità;
  • Eleganza e classe;
  • Piacevolezza estetica.

Ciò significa che è proprio dall’unione di questi fattori che possiamo ritrovare un connubio perfetto anche se all’interno della nostra casa inseriamo degli elementi che rimandano al classicismo ed all’antichità, ma è chiaro che, per rendere tutto questo possibile e non pacchiano, è importante essere consapevoli di camminare su un terreno possibilmente minato e pertanto cercare di rispettare anche il nostro istinto.

gli antipatici di realtime
ma solo a me questi 2 designer stanno sulle scatole??

Volendo fornire una considerazione oggettiva sui fattori che influenzano il design, direi che secondo me è necessario che ci siano tutti, perché è molto importante che non manchi qualcosa: la praticità e la funzionalità non possono mancare, perché altrimenti una casa sarebbe solo bella, ed ovviamente poco pratica e poco “vivibile”. Io penso, a questo proposito, che la sostenibilità e l’usabilità siano fondamentali perché consentono di fare la differenza tra una casa che sembra una vetrina, ed una casa che possiamo realmente vivere e nella quale ci sentiamo veramente noi stessi.

Praticità e funzionalità ma anche eleganza, classe, e piacevolezza estetica: questi sono i segreti del perfetto design di interni moderno, e non dobbiamo farci ingannare da parole che possono sembrare auliche come eleganza e classe, perché molto spesso tendiamo a confondere l’eleganza con l’eccesso, cosa assolutamente discutibile. Per farvi un esempio mi viene in mente una stanza piena di mobili di ogni tipo, casa o astronaveforma, colore e di ogni materiale: salvo qualche raro ed estremo caso, io non parlerei di eleganza perché la classe e l’eleganza si riconoscono nel sapiente uso dei colori, nell’utilizzo dei materiali, nel sapersi fermare quando è abbastanza. Una casa semplice ma accogliente è il simbolo di una casa elegante e di classe; una casa in cui si è dato ampio spazio agli interessi ed ai gusti degli abitanti è una casa che trasmette personalità e calore, e che allo stesso tempo rappresenta la funzionalità e la praticità di una abitazione in cui si vuole vivere e che si vuol far vivere attraverso i propri oggetti, i propri ricordi, e le proprie emozioni.

Ricordiamo, quindi, che il design è importante, ma che non esiste “casa” senza la parola “vita”.

rustico e raffinato


Comments are closed.